Skip to main content

Cremona

Submitted by cremona on Thu, 27/06/2019 - 09:17

Cremona

Cremona, Magna Phaselus, il Grande Vascello adagiato sulle sponde del fiume Po. Cremona è la prima colonia romana fondata in territorio transpadano nel maggio del 218 a.c. il cui nome, probabile latinizzazione di un termine utilizzato dalle popolazioni che occupavano la zona, significa “piccola collina” e richiama la situazione morfologica sulla quale la città si sviluppa; un terrazzamento naturale lungo le sponde di un corso d’acqua.

Fin dalla fondazione Cremona è al centro di importanti eventi bellici e politici che hanno contribuito a rendere ricca e splendida la città come testimoniano le scoperte archeologiche che ancora oggi aiutano a ricostruire una storia importante.

Il Medioevo diventa periodo cruciale per la conformazione della struttura urbana e architettonica attuale; Cremona è realtà tra le prime ad autodeterminarsi come Comune e allo stesso tempo intrattenere rapporti, spesso alla pari, con gli Imperatori a partire da Federico I fino a Federico II che trova nella città lombarda un riferimento per la sua politica nel nord Italia.

Tra il 1107 e il 1292 si forma l’attuale piazza del Comune con edifici romanici e gotici tra i più rappresentativi al mondo: Cattedrale, Battistero, palazzo del Comune, Torrazzo e Loggia dei Militi.

Durante il rinascimento, periodo di dominazione viscontea-sforzesca, Cremona è la seconda città del Ducato di Milano dopo il capoluogo e aumenta così la sua ricchezza artistica e culturale con chiese, palazzi e cicli decorativi, fino al successivo periodo spagnolo, della durata di due secoli, in cui ci sarà la strutturazione solida della pratica artigianale della liuteria.

Grazie alla sua posizione strategica e al ruolo ricoperto in più di duemila anni di storia, Cremona è luogo d’incontro tra diverse culture che hanno riscontro ancora oggi in luoghi, prodotti e caratteristiche che sono gli elementi di forza di una città dalle grandi potenzialità turistiche.

Arte, musica, liuteria, prodotti tipici come torrone, mostarda, salame, marubini, lavorazione dell’argilla, gastronomia, sono alcune delle “porte” attraverso le quali il mondo incontra Cremona.
Molte di questi elementi, più altre specificità, sono l’anima delle attività artigianali presenti in città le cui botteghe sono luoghi in cui incontrare una storia ricca e importante ma ancora viva, radicata e accogliente.

Regione
Provincia

Copyright © 2019 Powered By Percorsi Accoglienti - All Rights Reserved