Skip to main content

Turismo - L’artigiano è Influencer con il Progetto Percorsi Accoglienti: un nuovo modello di turismo sostenibile che mette al centro la bottega artigiana

Submitted by admin on Mon, 04/11/2019 - 16:04
Data Notizia
04-11-2019

Autenticità, fiducia, unicità: Internet ha rivoluzionato i rapporti tra i consumatori e le aziende, aprendo le porte del mercato globale anche alle piccole realtà come le botteghe artigiane e creando un dialogo diretto tra chi produce e chi compra grazie alla disintermediazione digitale.

I consumatori si informano di più, sono molto più selettivi nelle scelte e più attenti alla credibilità e all'unicità di un marchio o di un prodotto. Oggi chi acquista è più consapevole e non si accontenta più del 'solo' prodotto: è interessato al come si realizza un prodotto, al dove lo si produce e al perché, alle storie e alle persone che sono dietro alla sua realizzazione.

Sono entrate in gioco nuove variabili, soprattutto per le realtà artigiane: l’unicità dei prodotti è fortemente ricercata, il territorio dove i prodotti sono realizzati è un valore aggiunto, le storie e i sentimenti di chi li produce creano empatia e coinvolgimento, orientando le scelte di acquisto.

Se Internet è ormai diventato il mezzo principale per soddisfare le nuove esigenze di chi acquista (informarsi, scegliere, comprare prodotti con un'identità), è necessario che, allo stesso modo, diventi uno strumento strategico per chi vende (costruire relazioni, intercettare nuovi pubblici, far crescere il business).

Il "digitale" è una scelta obbligata perché oggi non avere una propria presenza online efficace significa condannarsi all'invisibilità e all'irrilevanza. Se la bottega artigiana sceglie di non utilizzare il Web, o dargli un ruolo secondario, saranno comunque i suoi clienti, reali o potenziali, a usare la Rete, per soddisfare le proprie esigenze e coltivare i propri interessi. L’artigiano è chiamato a un nuovo ruolo, di "artigiano influencer", protagonista della propria presenza in Rete, voce narrante online, con i Social Network come principale palcoscenico.

Conoscere le regole della comunicazione online e imparare a gestire la propria presenza in Rete può dare alle botteghe artigiane uno slancio nuovo, consolidando i propri target di riferimento e raggiungendo nuove nicchie di mercato. Nel progetto Percorsi accoglienti, una comunicazione online efficace è tra i requisiti del percorso esterno della bottega accogliente, che si svolge fuori del laboratorio artigiano ma ne costituisce parte integrante, con l’obiettivo di fare del Web un "luogo" di relazioni, di conversazioni e di gestione del ricordo.

Marta Coccoluto

Marta Coccoluto: Nel progetto Percorsi Accoglienti cura un seminario sulla comunicazione online e sulla figura dell'Artigiano Influencer, ovvero su come la bottega artigiana possa trovare spazio e visibilità online e sul nuovo "ruolo" a cui sono chiamati gli artigiani nell'epoca della Rivoluzione Digitale.

Archeologa classicista, dal 2008 è la coordinatrice del parco archeologico di Baratti e Populonia (Piombino - LI). Giornalista pubblicista, dal 2012 ha una rubrica su Il Fatto Quotidiano online sui nuovi stili di vita e di lavoro legati a Internet. Scrive inoltre di cultura e costume per quotidiani, collabora in progetti di comunicazione online nell'ambito di cultura, musei e arte contemporanea con Istituzioni, Musei e Associazioni Culturali. Dal 2015 è membro della Giuria Archeoblogger alla Rassegna Internazionale del Cinema archeologico di Rovereto. E’ stata docente presso la SIAF Scuola Internazionale di Alta Formazione di Volterra, la Scuola Permanente dell'Abitare (2015-2017) di Montalcino (SI) e il Master Universitario "Conservazione e Gestione Beni Archeologici e Storico-Artistici" dell'Università di Siena (2013).

Marta Coccoluto

Copyright © 2019 Powered By Percorsi Accoglienti - All Rights Reserved